Domande? Problemi?

Iscriviti al Google group:

dns server: bind9

Nota

Con la creazione della interfaccia Interfaccia web si è deciso di unificare i servizi di dns e dhcp usando un solo server: dnsmasq. l’interfaccia web ha una sezione apposita per la gestione di questi servizi, che rendde obsoleta questa parte che lasciamo ad uso di chi ha ancora bind e dhcpd

Bind è il server dns.

L’attivazione di bind non richiede nessuna modifica particolare; la configurazione trovata di default andrà dunque benissimo.

Ci si assicuri che sia avviato:

srv-scuolax:/etc/dhcp3# ps aux|grep bind
root      5118  0.0  0.2   2860   692 pts/0    R+   17:24   0:00 grep  bind

Tale comando, visualizza l’elenco dei processi attivi al momento il cui nome contenga la parola bind. Come si evince dall’output non c’è nessun processo bind9 attivo nell’esempio.

Qualora bind9 non fosse attivo si potrà avviarlo manualmente:

srv-scuolax:/etc/dhcp3# /etc/init.d/bind9 start
Starting domain name service...: bind.

Verifichiamo che si sia attivato:

srv-scuolax:~# ps aux | grep bind
bind      5136  0.0  1.4  33972  3712 ?        Ssl  Feb15   0:00 /usr/sbin/named -u bind
root      6723  0.0  0.2   2856   696 pts/0    S+   00:01   0:00 grep bind

Non resta che modificare di conseguenza /etc/resolv.conf affinchè, per la risoluzione degli hostname, venga usato prioritariamente bind9:

srv-scuolax:/etc/dhcp3# cat /etc/resolv.conf
nameserver 127.0.0.1
nameserver 192.84.138.160
nameserver 192.84.138.1

E’ importante verificare inoltre che il servizio venga attivato ad ogni avvio della macchina. A tal proposito, come visto in altre occasioni, si modifichi /etc/runlevel.conf rimuovendo il simbolo # ad inizio riga, se presente.